9 dicembre 2010. CDP Investimenti Sgr (CDPI Sgr) comunica che, nella seduta odierna, il Cda ha approvato due nuovi investimenti e un accordo di consulenza con la Fondazione Housing Sociale finalizzato ad individuare e promuovere presso operatori locali, pubblici e privati, nuove iniziative di edilizia privata sociale conformi alle linee guida del Piano nazionale di edilizia abitativa e specificatamente ai criteri di investimento del FIA (Fondo Investimenti per l’Abitare), promosso e gestito da CDPI Sgr, che attualmente conta circa 1,7miliardi di euro di sottoscrizioni.

Nel dettaglio:
Nuovi investimenti del FIA

Il Cda ha approvato l’impegno preliminare di sottoscrizione di quote nei fondi immobiliari denominati:

  • Fondo Real Quercia Housing Sociale, gestito da Est Capital Sgr, per un importo plafond di 30 milioni di euro (pari al 40% del patrimonio obiettivo del fondo che è di 75 milioni di euro), fino al 30 marzo 2012;
  • Fondo Abitare Sociale 1, gestito da Polaris Sgr, per un importo plafond di 88 milioni di euro (pari al 40% del patrimonio obiettivo del fondo che è di 220 milioni di euro), per un periodo di 36 mesi.

Entrambi i fondi sono specializzati nella promozione e realizzazione di iniziative etiche per l’incremento dell’offerta di alloggi sociali sul territorio.
EstCapital Sgr ha individuato alcune iniziative in Veneto, a Milano e a Roma, quali possibili progetti di investimento da sottoporre all’approvazione di CDPI Sgr, per l’effettiva sottoscrizione di quote del fondo Real Quercia.
Polaris Sgr ha invece identificato nuove opportunità di investimento per il Fondo Abitare Sociale 1 – già attivo dal 2006 – nella regione Lombardia.

Accordo con la Fondazione Housing Sociale
A partire dal 2011, con tale accordo CDPI Sgr si avvarrà della Fondazione Housing Sociale (FHS) quale suo consulente sul territorio per facilitare lo sviluppo di iniziative di edilizia privata sociale coerenti con le finalità, i requisiti e i presidi di investimento del FIA. La Fondazione, per conto di CDPI Sgr, assisterà i promotori locali, individuati o condivisi con la medesima CDPI Sgr, nella concezione degli interventi, nell’individuazione delle procedure amministrative ed urbanistiche più opportune, nella stima dell’investimento e nella predisposizione del business plan di massima, nell’individuazione delle possibili parti locali coinvolte o da coinvolgere, nella programmazione del progetto.

Attività promozionali sul territorio
A gennaio e febbraio 2011, CDPI Sgr, in collaborazione e con il patrocinio dell’ANCI, realizzerà dei seminari sul territorio - almeno uno per regione - per illustrare ai diversi soggetti potenzialmente coinvolti (Enti locali, promotori immobiliari, costruttori, Cooperative, Fondazioni bancarie, ecc.) le opportunità offerte dal Sistema integrato dei fondi, per spiegare come sviluppare iniziative di edilizia privata sociale e le modalità di accesso agli investimenti del FIA.

Stefano Marchettini – amministratore delegato di CDPI Sgr – evidenzia che “sul territorio stanno nascendo – anche grazie al supporto di ANCI con cui il 19 ottobre scorso è stata firmata un’apposita Convenzione - numerose potenziali iniziative di edilizia privata sociale, ma per tradurle in progetti concreti occorrono supporti specialistici ai promotori locali nella strutturazione dei relativi fondi immobiliari”.